U.M.I. - Unione Monarchica Italiana
150°: CONCLUSIONE DELLE CELEBRAZIONI MONARCHICHE IN CAMPIDOGLIO

150°: CONCLUSIONE DELLE CELEBRAZIONI MONARCHICHE IN CAMPIDOGLIORoma, 26 Novembre 2011 – Trionfo per la manifestazione che l’U.M.I. e la Consulta dei Senatori del Regno hanno organizzato a conclusione del 150° anniversario della Proclamazione del Regno d’Italia. La sala della Protomoteca del Campidoglio a stento è riuscita a contenere le centinaia di persone che hanno voluto partecipare a questo significativo evento celebrativo della nostra storia e di buoni auspici per il futuro.  I numerosissimi monarchici accorsi hanno accolto tra applausi e grida di gioia le LL.AA.RR. i Principi Amedeo, Maria Gabriella e Aimone di Savoia, giunti nella Capitale per l’evento. La celebrazione è iniziata con l’esecuzione della Marcia Reale, seguita dal Canto degli Italiani, eseguito dagli vivo dalla Corale Fra Deo Gratia di Lenola diretta dal M° Gaspare Giuliano e accompagnata al pianoforte dal M° Alberto Giuliano. Dopo gli inni la Corale ha eseguito la Canzone del Piave e un coro dall’opera “I Puritani” di Vincenzo Bellini, dimostrando grande professionalità e notevoli doti interpretative.
Dopo l’esibizione corale il  moderatore dell’evento Paolo Rossi de Vermandois, Presidente dell’U.M.I. di Roma, ha ringraziato le Autorità presenti e ha letto i messaggi augurali per il buon esito della
manifestazione giunti dal Sen. Maurizio Gasparri e dall’On. Rocco Buttiglione. Rossi de Vermandois ha sottolineato il prestigio del luogo scelto dall’UMI per l’evento e ha dato la parola al Prof. Aldo G. Ricci,150°: CONCLUSIONE DELLE CELEBRAZIONI MONARCHICHE IN CAMPIDOGLIO delegato del Comune di Roma per la valorizzazione della memoria storica della città, in veste di rappresentante del Sindaco di Roma Capitale. Ha poi preso la parola il leader storico dei monarchici italiani Sergio Boschiero. Il Segretario nazionale dell’U.M.I. ha ricordato i Sovrani di Casa Savoia e la loro importanza nell’ambito di questi ultimi 150 anni. Doveroso l’appello, ormai da troppi decenni inascoltato, al rientro in patria delle Salme dei Sovrani che ancora riposano in terra straniera. L’intervento di Boschiero si è concluso con un calorosissimo applauso che ha visto l’acclamazione del suo nome tra sventolii di tricolori sabaudi. Raffinato ed esaustivo è stato il ritratto che la nota giornalista RAI e storica Mariù Safier ha fatto delle donne di Casa Savoia, in particolar modo delle Regine d’Italia. Unico ed entusiasmante l’intervento del Prof. Giulio Vignoli che, con la sua caratteristica e avvincente arte oratoria, ha analizzato vari aspetti della storia d’Italia legata a Casa Savoia, citando anche la famosa profezia di Padre Pio che vede un futuro ritorno della Monarchia in Italia. Il Segretario nazionale del Fronte Monarchico Giovanile Amedeo de Dominicis ha portato un saluto agli intervenuti e ha sottolineato che nei giovani d’oggi c’è bisogno di Monarchia.
 Giunti quindi a metà degli interventi, la Corale Fra Deo Gratia ha deliziato la
150°: CONCLUSIONE DELLE CELEBRAZIONI MONARCHICHE IN CAMPIDOGLIOplatea con altri canti risorgimentali e, come omaggio a Casa Savoia e ai Principi Presenti, hanno eseguito una splendida versione dell’Inno Sardo in lingua originale e in italiano. Per ringraziare i presenti dell’entusiasmo dimostrato, il Maestro della Corale ha “regalato” un bis, dirigendo il coro “Gerusalem” dall’opera di Giuseppe Verdi “I Lombardi alla Prima Crociata”. La corale di Lenola si è quindi congedata dal convegno fra gli applausi accorati. Il Direttore del mensile “Storia in Rete”, Dott. Fabio Andriola, ha analizzato alcuni aspetti ed alcune contraddizioni che sono emerse dal dibattito nazionale legato al 150° anniversario. Spesso c’è stata una  tendente epurazione dei riferimenti sabaudi da una storia così indissolubilmente legata alla nostra Famiglia Reale. Il Presidente della Consulta dei Senatori del Regno Aldo A. Mola ha tenuto una magistrale rievocazione della storia dell’Italia unita, magnificando quanto è stato fatto negli anni del Risorgimento e della prima unità. Ha concluso l’evento il Presidente Nazionale U.M.I. Alessandro Sacchi il quale ha analizzato i mali che affliggono l’attuale panorama politico-social-economico e ha ribadito la necessità di una Monarchia per uscire da questo stallo. L’evento si è concluso fra l’entusiasmo dei partecipanti e le acclamazioni per Casa Savoia. Numerosissime le personalità intervenute, tra cui spiccava la Medaglia d’Oro al Valore Militare Gen. CC. Umberto Rocca. In rappresentanza150°: CONCLUSIONE DELLE CELEBRAZIONI MONARCHICHE IN CAMPIDOGLIO degli enti locali erano presenti i Consiglieri Renato Panella della Provincia di Roma, Camillo Savini della Provincia di Pescara, Carmine Passalacqua del Comune di Alessandra. Presenti la Contessa Maria Ludovica Calvi di Bergolo, figlia della Principessa Iolanda di Savoia, il Principe e la Principessa Massimo, la Principessa Elettra Marconi, i figli del Gen. Amedeo Guillet, il Gran Maestro della Gran Loggia d’Italia Luigi Pruneti, il Presidente dell’OSPOL  Luigi Marucci, il Conte Jacopo Guicciardini, il Conte Marcello Cristofani della Magione, l’Amb. Rossi Longhi con la moglie,  il Duca Luigi M. Hardouin di Gallese, la Marchesa Maria Rosaria Lucifero con la figlia, la Signora Odiard Des Ambrois Laura e la Vedova dell’Avv. Taddei. Nutrita la presenza dei ragazzi del FMG, dei Consultori del Regno  e delle Guardie d’Onore di Roma con il Delegato Col. Paolo Caruso. Un particolare ringraziamento a Giuseppe Pecchia di Lenola che ha organizzato il concerto della Corale Fra Deo Gratia. Giornata memorabile di cui pubblichiamo un’anteprima di alcune foto. A breve l’intero servizio fotografico e il video della Manifestazione.


GALLERIA FOTOGRAFICA
INDIETRO
Unione Monarchica Italiana