U.M.I. - Unione Monarchica Italiana
SALO': S.A.R. IL PRINCIPE AMEDEO DI SAVOIA INAUGURA LA MOSTRA BOTANICA "I GARDINI DEL BENACO"
   
SALO': S.A.R. IL PRINCIPE AMEDEO DI SAVOIA INAUGURA LA MOSTRA BOTANICA "I GARDINI DEL BENACO" Riproponiamo un articolo pubblicato sul sito notizie.comuni-italiani.it riguardante la visita del Capo di Casa Savoia a Salò e Gardone Riviera, in occasione dell'inaugurazione di una mostra botanica nell'ambito dell'iniziativa "I giardini del Benaco", avvenuta lo scorso 23 aprile. Nella due giorni sulle rive dei Lago di Garda i Principi si sono recati anche in visita al Vittoriale, accompagnati da Giordano Bruno Guerri che ha fatto loro da guida.
Ringraziamo Maurizio Pretto, autore del dettagliato servizio fotografico sull'inaugurazione della mostra botanica, che ci ha concesso di pubblicare il fotoracconto della visita delle LL.AA.RR. i Principi Amedeo e Silvia di Savoia.

I GIARDINI DEL BENACO
dal sito internet: http://notizie.comuni-italiani.it/foto/96127
Si è giunti alla settima edizione della Rassegna Internazionale del Paesaggio e del Giardino.
L’evento I Giardini del Benaco racchiude diverse manifestazioni culturali che culmineranno nel mese di settembre.
Per l’edizione primaverile si è partiti con la mostra botanica che il 23 e 24 aprile ha raccolto sul Lungolago di Salò diversi selezionati espositori.
La mostra botanica è stata inaugurata nella mattinata del 23 Aprile da S.A.R. il Principe Amedeo di Savoia Duca d’Aosta.
La novità di quest’anno è l’incontro con l’architettura paesaggistica portoghese in particolare con la scuola di Oporto, questo grazie anche all’interesse dell’ architetto paesaggista Roberto Cremascoli, che ha fatto da trade union fra Italia e Portogallo.
Nel corso della Rassegna sempre il 23 sera nella sala dei Provveditori del Comune di Salò si è tenuta la presentazione del libro Cifra Reale a cura e alla presenza degli autori Amedeo di Savoia e la giornalista scrittrice Danila Satta.
Il libro racconta la storia di un uomo ed inizia dove comincia la vita di tutti: al momento della nascita.
Era la mattina del 27 settembre 1943, quando in una Firenze bombardata appena due giorni prima, a Villa Cisterna una principessa di sangue reale sta per mettere al mondo il suo primo figlio (destinato a rimanere unico), marito disperso in guerra, comunicazioni con la famiglia impossibili, è così che alla presenza della contessa Bellegrade dama di corte nasce Amedeo di Savoia Duca d’Aosta.
La Bellegrade è anche depositaria di quella cifra reale il significato di queste due parole che scompaiono e appaiono nel racconto si comprenderà leggendo il libro.
…io sono un uomo normale che ha potuto vivere eventi straordinari e conoscere persone straordinarie… questo quanto scrive nella parte finale del libro Amedeo di Savoia Duca d’ Aosta.



GALLERIA FOTOGRAFICA




Foto di Maurizio Pretto

INDIETRO
Unione Monarchica Italiana