U.M.I. - Unione Monarchica Italiana
A MILANO IL BATTESIMO DI S.A.R. IL PRINCIPE AMEDEO, DUCA DEGLI ABRUZZI

A MILANO IL BATTESIMO DI S.A.R. IL PRINCIPE AMEDEO, DUCA DEGLI ABRUZZI    Venerdì 8 giugno 2012 è stato battezzato nella Basilica di San Marco, a Milano, S.A.R. il Principe Amedeo di Savoia, figlio secondogenito delle LL.AA.RR. i Principi Aimone di Savoia, Duca d'Aosta e Duca delle Puglie, e Olga di Savoia, nata Principessa di Grecia. Il piccolo Principe ha ricevuto dal Capo della Real Casa di Savoia il titolo di Duca degli Abruzzi, titoloche si era estinto nel 1933 con la morte del celebre esploratore Principe Luigi Amedeo di Savoia-Aosta ed è stato fatto rivivere da S.A.R. il Duca di Savoia a favore del Nipote in ricordo dell’Illustre Parente. Il Principe Amedeo è nato a Neuilly sur Seine (Parigi) il 24 maggio 2011. La Basilica di San Marco custodisce il celebre organo Antegnati, suonato anche da Mozart, e nel 1874  fu il luogo della prima esecuzione verdiana della Messa da Requiem dedicata alla memoria di Alessandro Manzoni.
A questo lieto evento hanno partecipato il Capo della Real Casa di Savoia, S.A.R. il Principe Amedeo, Duca di Savoia, con la consorte S.A.R. la Principessa Silvia di Savoia, S.A.R. il Principe ereditario Aimone di Savoia, DucaA MILANO IL BATTESIMO DI S.A.R. IL PRINCIPE AMEDEO, DUCA DEGLI ABRUZZI d'Aosta e Duca delle Puglie, con la consorte S.A.R. la Principessa Olga di Savoia, S.A.R. la Principessa Claudia d'Orléans, S.A.R. il Principe Umberto di Savoia, Principe di Piemonte, S.A.R. la Principessa Mafalda di Savoia con i figli, S.A.R. la Principessa Maria Cristina di Savoia-Aosta, figlia dell'Eroe dell'Amba Alagi, e i nonni materni del piccolo Principe, S.A.R. il Principe Michele di Grecia con la consorte la Principessa Marina di Grecia oltre ad alcuni altri esponenti e discendenti di alcune delle famiglie nobili e Case Reali Europee strettamente imparentate con il battezzato..
Il battesimo è stato celebrato dal parroco della Basilica di San Marco, Don Luigi Testore, e ha visto come madrine S.A.R. la Principessa Mafalda di Savoia e la Principessa Marina di Grecia e come padrino l'amico di famiglia George Antaki.
S.A.R. il Duca degli Abruzzi è stato battezzato con i nomi Amedeo, in onore del nonno paterno, e Michel, in onore del nonno materno.
A MILANO IL BATTESIMO DI S.A.R. IL PRINCIPE AMEDEO, DUCA DEGLI ABRUZZI A questo importante momento della vita della Real Casa Italiana sono intervenute diverse personalità tra cui il segretario nazionale dell'Unione Monarchica Italiana Sergio Boschiero, il Coordinatore U.M.I. per Monza Fabio Fazzari, il Professor Marco Grandi e il Professor Salvatore Bordonali di Pirato.
L'editore dell'Annuario della Nobiltà Italiana, l'araldista Andrea Borella, ha regalato a S.A.R. il Principe ereditario Aimone la raffigurazione in porcellana e smalti dello stemma araldico che compete al piccolo Duca degli Abruzzi. Il neo battezzato Principe Sabaudo è il quarto nella linea di successione al Trono d'Italia dopo il nonno, S.A.R. il Principe Amedeo di Savoia, Capo della Real Casa Italiana e Duca di Savoia, il padre S.A.R. il Principe ereditario Aimone di Savoia, Duca d'Aosta e Duca delle Puglie, e il fratello maggiore S.A.R. il Principe Umberto, Principe di Piemonte.
I monarchici italiani gioiscono assieme alla Famiglia Reale, adesso che le tre generazioni della gloriosa Casata Sabauda rappresentano più che mai un'alternativa per il futuro del nostro Paese.

A MILANO IL BATTESIMO DI S.A.R. IL PRINCIPE AMEDEO, DUCA DEGLI ABRUZZI

 
GALLERIA FOTOGRAFICA
INDIETRO
Unione Monarchica Italiana