U.M.I. - Unione Monarchica Italiana
LA SCOMPARSA DI SERGIO BOSCHIERO

L'addio a Sergio Boschiero
SERGIO BOSCHIERO

15 Aprile 1936 - 3 Giugno 2015

    Il leader storico dei monarchici Italiani si è spento all'età di 79 anni il 3 giugno del 2015.
    Chiniamo le abbrunate bandiere del Regno in ricordo di colui che ha dedicato un'intera vita alla Causa Monarchica, come nessun altro nella storia d'Italia.
    Boschiero, trasferitosi all'inizio degli anni '60 a Roma per volontà di Re Umberto II, ha dato vita al più grande movimento giovanile di quegli anni prima e guidando poi l'U.M.I. Fu l'indiscusso protagonista di tutte le principali battaglie monarchiche del dopoguerra.
    Dal 2012 è stato acclamato dal Congresso U.M.I. Presidente Onorario ed è stato insignito della Medaglia d'Oro della Fedeltà, unico caso oltre a quelle conferite "alla memoria" ai Caduti di via Medina.
    Con lui perdiamo un pezzo di storia, una guida, un amico.

    Sergio Boschiero è stato tumulato nel paese natale, Breganze (VI), nella tomba di famiglia.

In questa pagina raccogliamo i ricordi, le attestazioni di vicinanza, gli articoli di giornale riguardanti la sua scomparsa.
     
IL COMUNICATO UFFICIALE PER LA SCOMPARSA

SERGIO BOSCHIERO        Questa sera alle ore 19.28, dopo breve e improvvisa malattia, presso il reparto di Medicina dell’Ospedale “Parodi Delfino” di Colleferro (RM), il Presidente Onorario U.M.I., nonché leader storico del monarchici italiani, Sergio Boschiero si è spento all’età di 79 anni.
    A stargli accanto nelle ultime ore il Segretario nazionale U.M.I. Davide Colombo e il Presidente dell’Ospol Luigi Marucci, oltre agli amici più stretti.
    Le esequie si terranno in Roma, presso il Pantheon (Basilica dei Santa Maria ad Martyres), venerdì 5 giugno alle ore 14.00.
    Parteciperà alle esequie S.A.R. il Principe Aimone di Savoia, Duca d'Aosta e Duca delle Puglie, che giungerà a Roma dalla Russia.
    I messaggi di cordoglio rivolti alla Famiglia possono essere recapitati presso la sede nazionale dell’U.M.I. di via Riccardo Grazioli Lante 15/A 00195 Roma.

Davide Colombo           
Segretario nazionale U.M.I.   

    Roma, mercoledì 3 giugno 2015


Sergio Boschiero e Maria Gabriella di SavoiaIL MESSAGGIO DI S.A.R. LA PRINCIPESSA MARIA GABRIELLA


                   Rivolgo ai monarchici dell’Unione Monarchica Italiana il mio pensiero grato nel ricordo di Sergio Boschiero, che per decenni è stato ispiratore delle attività dell’Associazione.
    La sua vicinanza a Mio Padre, il Re Umberto II,  nei dolorosi anni del Suo esilio, il suo instancabile dedicarsi per tutta la vita all’Idea Monarchica, hanno fatto di lui il riferimento di intere generazioni di italiani memori del fatto che il valore di un’Istituzione non si cancella con un Referendum.
    Con Boschiero l’Italia perde un buon italiano.
    Il suo esempio lo manterrà vivo e presente nella memoria di tutti noi.

Maria Gabriella di Savoia                           

        Ginevra, 5 giugno 2015                       

 
IL CORDOGLIO DELLA CONSULTA DEI SENATORI DEL REGNO

SERGIO BOSCHIERO: UNA VITA PER LA MONARCHIA, UNA VITA PER L'ITALIA                   La Consulta dei Senatori del Regno addita alla Memoria degli italiani Sergio Boschiero, Presidente Onorario dell'Unione Monarchica Italiana, alfiere strenuo dell'Ideale della Monarchia in Italia: Patria e Casa Savoia.
   Sergio Boschiero si è spento oggi, 3 giugno 2015.
   Egli  vive e vivrà nel magistero della Sua Opera: a fianco del Re Umberto II in esilio; a fianco del Capo della Casa di Savoia, S.A.R. il Principe Amedeo, Duca di Savoia; a fianco e di sprone per tutti i monarchici, per quanti credono nell'Italia.
   Con entusiasmo, dedizione, pazienza e amore per l'Italia indipendente, unita e libera,  Sergio Boschiero ha indicato e indica la via per risalire la china: mentre il regime repubblicano  traballa, travolto da scandali d'ogni genere e dal rifiuto del voto da parte dei cittadini, ormai esasperati, Sergio Boschiero ci ripete: “Avanti Savoia, Viva la Monarchia costituzionale,Viva l'Italia”.
   Onore a Sergio Boschiero.
Aldo Alessandro Mola                   
Presidente della Consulta dei Senatori del Regno
     Roma, 3 giugno 2015                                                                        


IL COMUNICATO STAMPA DELL'U.M.I.

Sergio Boschiero con Re Umberto IIOltre mezzo secolo di politica controcorrente animata dal tratto signorile del gentiluomo, dall'amore incondizionato per l'Italia migliore, dall'impegno per una visione alta della Patria, della sua dignità, dei suoi destini futuri. La vicenda umana e istituzionale di Sergio Boschiero, storico e indiscusso punto di riferimento dei monarchici italiani, si è conclusa improvvisamente la sera del 3 giugno all'Ospedale “Parodi Delfino” di Colleferro (RM), dove il 79enne Presidente onorario dell'Unione Monarchica Italiana era ricoverato da qualche tempo.
Nato a Breganze, in provincia di Vicenza, e trasferitosi a Roma all'inizio degli Anni Sessanta per espressa volontà del Re Umberto II, Boschiero seppe trasformare il Fronte Monarchico Giovanile in uno dei principali movimenti politici di piazza, capace di mobilitare migliaia di giovani con le bandiere del Regno.
Fu l'artefice di tutte le principali battaglie monarchiche dal dopoguerra ad oggi: dalla lotta all'esilio, alla tumulazione dei Sovrani sepolti in terra straniera (Vittorio Emanuele III e la Regina Elena, Umberto II e la Regina Maria José) in Italia, fino alla contestazione dell'articolo 139 della Costituzione, che rende "democraticamente" immodificabile la forma repubblicana dello Stato.
Fra le sue gesta memorabili, l'organizzazione del volo dell'allora esiliato Vittorio Emanuele su Napoli nel 1966, la battaglia contro il monumento dedicato al regicida Gaetano Bresci a Carrara, l'interessamento per evitare che alcuni Comuni cambiassero la toponomastica dedicata a Casa Savoia delle proprie vie se non addirittura il nome del paese stesso (come Savoia di Lucania), la difesa storica del Risorgimento nazionale così brutalmente attaccato in tempi recenti.
Boschiero ebbe sempre un rapporto privilegiato con il Re Umberto II, di cui godeva la sincera stima, e con il quale si relazionava direttamente durante gli anni dell'esilio.
                                                                  


LE ESEQUIE AL PANTHEON

SERGIO BOSCHIERO LE ESEQUIE AL PANTHEON

          Venerdì 5 giugno 2015 si sono tenute al Pantheon di Roma le solenni esequie di Sergio Boschiero.

CRONACA E FOTO DELLE ESEQUIE



RASSEGNA STAMPA
INTELLIGO NEWS
editoriale del direttore Fabio Torriero
LUTTO TRA I MONARCHICI, È MORTO SERGIO BOSCHIERO: LA LETTERA DEL DIRETTORE
INTELLIGO NEWS
IL TEMPO
venerdì 5 giugno, pag. 21, di Luca Rocca
ADDIO A BOSCHIERO, LEADER MONARCHICO
Il Tempo
ABC.es
lunedì 8 giugno, pag. 72, di J. M. Ballester Esquivias
UN MONÁRQUICO RELEVANTE
abc.es Sergio Boschiero
IL SECOLO D'ITALIA
venerdì 5 giugno, di Aldo Di Lello
ADDIO A SERGIO BOSCHIERO: IDEALITA' E COERENZA MORALE DI UN MONARCHICO
Il secolo d'Italia
IL GIORNALE DEL PIEMONTE
sabato 6 giugno
SCOMPARSO SERGIO BOSCHIERO, UNA VITA PER LA MONARCHIA E L'ITALIA
Il Giornale del Piemonte Sergio Boschiero
LA CITTA'
venerdì 5 giugno
LUTTO NEL MONDO MONARCHICO
La Città - Quotidiano della Provincia di Teramo
VOCE NUOVA
Edizione straordinaria - n° 1/2015
GRAZIE SERGIO!
Voce Nuova
DA BICE SI DICE
martedì 9 giugno, di Massimo Nardi

RICORDO DI SERGIO BOSCHIERO
Da Bice si dice
AZIONE TRADIZIONALE
mercoledì 1 luglio, di Emilio Del Bel Belluz
SERGIO BOSCHIERO: UNA VITA PER IL RE
Azione tradizionale

NECROLOGI
Necrologio Sergio BoschieroNecrologio Sergio Boschiero
Necrologio Sergio Boschiero
Necrologio Sergio Boschiero
Necrologio Sergio Boschiero


GALLERIA FOTOGRAFICA


          Una selezione di fotografie, particolarmente care a Sergio Boschiero e da lui selezionate qualche anno fa, che lo ritraggono con alcuni importanti personaggi.

Sergio Boschiero e Umberto II

GALLERIA FOTOGRAFICA DI SERGIO BOSCHIERO




INDIETRO
Unione Monarchica Italiana